La rondine, simbolo dell' A.N.D.O.S. onlus

L’A.N.D.O.S. onlus ha  come simbolo la rondine . Questi uccelli migratori arrivano notoriamente in Europa a primavera e sono quindi messaggeri della buona stagione e di una  rinascita simbolica.

Le rondini ci richiamano  il ritorno alla vita, che ha sempre bisogno di forza, sacrificio e coraggio. Anche alle donne colpite da tumore il coraggio e la speranza sono indispensabili dopo il difficile "inverno" della malattia, Le stesse riscoprono una nuova primavera di vita.

Nel 1992 la  rondine dell'A.N.D.O.S. è circondata dalle linee del simbolo  del Reach to Recovery (“raggiungere il recupero”), linee che si intrecciano come a definire il contorno del seno. Le linee vogliono ancora significare l’intreccio fra le associazioni e sono aperte perché rappresentano tutte le donne del mondo.

L'A.N.D.O.S. onlus è un'associazione di volontariato che opera a favore delle donne che hanno subito un intervento per tumore al seno.

L'associazione nasce come Centro Riabilitazione Mastectomizzate, a Trieste,  nel 1976, da un’intuizione della Signora Luisa Nemez suffragata dal Prof. Piero Pietri, per offrire alle donne operate al seno un’assistenza specifica più ampia e più attenta per aiutarle a superare i molti traumi legati a questa patologia.

Il Comitato A.N.D.O.S. di Tolmezzo, che oggi annovera più di 800 associate di cui 250 socie operate, viene istituito nel febbraio del 1986, su iniziativa di un gruppo di donne operate, di concerto con l'allora primario della divisione chirurgica dell'Ospedale di Tolmezzo, prof. Andrea Bergnach e alcuni collaboratori Medici ed Infermieri, con l'immediato sostegno della U.S.L. Carnica, del Comune di Tolmezzo e della Comunità Montana. Essenziale la partecipazione di alcune prime volontarie.

Oltre all'obiettivo di dare supporto alla donna operata, l'Associazione promuove azioni finalizzate alla prevenzione/diagnosi precoce del tumore mammario.    

CORSO

DI FORMAZIONE

VOLONTARI OPERANTI

NEI COMITATI A.N.D.O.S.

ROMA, 24 /11/ 2018

Università La Sapienza,

Facoltà di Medicina e Psicologia,

Aula III, Via dei Marsi, 78 - Roma